Race for the cure, la partenza del 2014

Race for the Cure: nel 2018 musei gratis

Partirà il 17 maggio 2018 da Roma come ormai da tradizione iniziata nel 2000 Race for the cure. L’evento, organizzato dall’Associazione Susan G. Komen Italia, è la più grande manifestazione a livello mondiale per la lotta ai tumori al seno. Le protagoniste sono le “Donne in rosa”, donne che combattono questa malattia e sottolineano l’atteggiamento positivo con cui l’affrontano indossando cappellino e maglietta rosa.

Madrina della manifestazione è da sempre l’attrice Maria Grazia Cucinotta assieme alla testimonial Rosanna Banfi, figlia del celebre Lino. L’evento visto il crescente successo ha varcato i confini della capitale per coinvolgere altre importanti città italiane: BariBologna, NapoliBrescia sono alcune di queste.

Con più di 115.000 iscritti nella passata edizione e una somma raccolta di oltre 3.000.000€ dal 2000 ad oggi, sono stati finanziati oltre 400 progetti. I fondi sono anche serviti per: corsi di aggiornamento per operatori sanitari, programmi di prevenzione, recupero psico-fisico delle donne operate ed acquisto di apparecchiature per la diagnosi e cura delle neoplasie del seno.

Quest’anno a Race for the cure musei gratis per i partecipanti

Una bella novità è riservata quest’anno ai partecipanti alla manifestazione. Il Ministero dei beni e delle attività culturali in collaborazione con il Direttore Generale Musei Antonio Lampis, il Direttore Generale Organizzazione Marina Giuseppone e il presidente dell’Associazione Susan G. Komen Italia Riccardo Masetti, permetterà l’ingresso gratuito ai musei, parchi archeologici e monumenti statali delle città coinvolte: Roma, Bari, Bologna e Brescia. L’iniziativa è stata estesa anche alla città di Matera come Capitale europea della cultura 2019.

Lo scopo di Race for the cure si può sintetizzare nelle parole dello stesso prof. Riccardo Masetti: “L’arte può promuovere un modo differente dell’essere medici, pazienti e cittadini”. Il medico nel ringraziare il MiBACT per aver sostenuto l’iniziativa ha ricordato, come secondo recenti studi, è stato dimostrato che l’avvicinarsi all’arte attenua gli stati d’ansia che spesso accompagnano le malattie oncologiche migliorando in questo modo la capacità di recupero da parte dei pazienti.

Per iscriversi alla corsa basta consultare il sito www.raceforthecure.it. Gli iscritti potranno quindi accedere gratuitamente assieme ad un accompagnatore ai siti che aderiranno all’iniziativa. L’elenco aggiornato è disponibile sul sito del ministero www.beniculturali.it. L’accesso ai siti sarà consentito mostrando la ricevuta di iscrizione e il pettorale di gara.

fonte: Komen.it

Race for the Cure: nel 2018 musei gratis ultima modifica: 2018-04-15T08:46:45+00:00 da vito monopoli

Random Posts

Lascia un commento